viandante-mare-nebbia

AGGIORNAMENTI!

La vicenda dei precari delle GI è ben nota e non ci dilungheremo in riepiloghi e riassunti su vicende che, attualmente, non trovano nelle associazioni, nemmeno quelle storiche e accreditate come la nostra, uno spazio di dialogo politico adeguato.
Il precariato impazza, e sembra quasi che ci si sia assuefatti a questa dura realtà. Nessuna presa di posizione politica degna di questo nome, se non pseudo “soluzioni” grottesche e tardive che sono (anche) il risultato di una frammentazione del fronte di rivendicazioni sempre più particolari e tra loro conflittuali e divergenti.
Rispetto alle emergenze, Adida si sta muovendo in silenzio, vista l’assoluta mancanza di lungimiranza e strategia che hanno caratterizzato l’ultimo anno di battaglie. Del resto, chi ha bisogno di supporto e indicazioni sa dove e come interagire con l’associazione, lontano da schiamazzi e azioni scomposte e troppo spesso orientate alla disgregazione, al discredito e alla vanità personale.
Per il resto, stiamo procedendo con la ricerca di interlocutori politici sensibili e razionali, con la richiesta di contenere le possibilità di mietere nuove vittime, con la ricerca di un riconoscimento adeguato per tutti i docenti che, negli anni, sanno subendo uno sfruttamento da precari che mai si era visto nella storia della Repubblica.
Ma tale è il caos in questo martoriato Paese che questa è un’impresa ardua.
A breve, alcune date per incontri per discutere e condividere strategie e obiettivi.