Pubblicati da valeria.bruccola

Aggiornamento GAE e ricorsi in atto: importanti precisazioni e alcuni consigli.

In merito all’aggiornamento delle GAE da poco reso noto, riteniamo opportuno dare alcune indicazioni dal nostro punto vista, in linea di coerenza sia con il passato processuale e amministrativo dei ricorrenti in qualche modo riconducibili ad Adida, ovvero che hanno seguito finora la strategia dei nostri Avvocati di riferimento, e principalmente ai nostri Associati, ai quali ci rivolgiamo con premura, per evitare che possano trovarsi disorientati dalle numerose discordanti opinioni e indicazioni rispetto l’aggiornamento GAE stesso. Leggi tutto Leggi tutto

Adida sui DM e non solo!

Alla luce della definizione della compagine di Governo, possiamo riprendere le redini di una battaglia che ci ha visto protagonisti fin dalle sue origini e che oggi è troppo sconnessa e articolata su posizioni spesso discordanti e contrastanti, cosa che penalizza tutti e restituisce un’immagine altamente conflittuale di una categoria che, invece, dovrebbe andare compatta per il fine comune. Come associazione prendiamo le distanze da posizioni che finora hanno voluto solo catturare consensi e “tessere”, spesso alimentando polemiche inesistenti e dando notizie tendenziose e infondate, al solo fine di aumentare i like o guadagnare un fugace quanto inconsistente consenso. Pur accorgendoci di tutto questo, abbiamo sempre preferito non scendere al livello di chi alimenta spaccature e contrasti, preferendo la convergenza con gruppi e associazioni, anche di recente costituzione, che dimostrano di possedere intenti convergenti e un’etica di fondo simile alla nostra. Leggi tutto Leggi tutto

NON “SPEGNIAMO LA LUCE” SUI PRECARI!!!!!

Oggi, in coincidenza con la giornata del risparmio energetico, come a rispondere all’invito a camminare a piedi per contribuire anche simbolicamente a farsi carico della salvaguardia del Pianeta Terra, MIGLIAIA DI PIEDI HANNO PERCORSO LE VIE DI ROMA, DAL MIUR AL PANTHEON, per manifestare ancora una volta contro una inverosimile situazione che vede migliaia di persone IDONEE ALL’INSEGNAMENTO DA PRECARI, ma non da docenti di ruolo.
Questa grottesca situazione, inaccettabile dopo anni di servizio alle dipendenze dello Stato, NECESSITA DI URGENTI ED ADEGUATE MISURE.
Oggi a sfilare sono stati i docenti della scuola primaria e dell’infanzia ma anche precari di altri ordini di scuole, gli uni e gli altri accomunati da un destino di sfruttamento e negazione.
NON PERMETTEREMO ALLA POLITICA DI SPEGNERE I RIFLETTORI SULLA NOSTRA SITUAZIONE E CONTINUEREMO LA PROTESTA, OSCURATA DALLA STAMPA E DALLA TV NAZIONALE, fino a quando la nostra situazione non sarà affrontata e risolta!!!!
Le persone non sono oggetti! La nostra vita e la nostra professionalità sono in gioco, NON UN GIOCO!!!
Leggi tutto