Attendere, operazione in corso...

ADIDA - Associazione Docenti Invisibili da abilitare

14.12.2015/ AVVISO A TUTTI I DIPLOMATI MAGISTRALI CHE HANNO RICORSO PER L'INSERIMENTO IN GAE

Carissimi colleghi

come sapete, il nostro Studio legale ci ha informati sull'ultima decisione presa dal Consiglio di Stato, ovvero che a decidere sulla questione dei diplomati Magistrali sarà l'Adunanza Plenaria, ovvero un organo che il nostro ordinamento prevede per i casi in cui è necessario un collegio giudicante più ampio. Il "caso" complessivo dei ricorsi per l'accesso in GAE dei docenti diplomati magistrali è stato ritenuto assai complesso al punto da determinare questa scelta, a causa dei problemi di giurisdizione, soprattutto, ma anche per le sentenze contrastanti che sono scaturite da ricorsi amministrativi in tutto e per tutto simili tra loro. 

 

Esistono varie possibilità in termini di esito, ovvero Gae per tutti i diplomati magistrali, Gae per i soli ricorrenti, oppure GAE per nessuno. E' questa, come potrete ben capire, una possibilità che getta un'ombra sulle nostre aspettative e sulle nostre legittime richieste che finora hanno trovato parziali accoglimenti. Nonostante si rimanga ottimisti a prescindere, non possiamo tacere questa possibilità che avrebbe ripercussioni negative anche su chi, patrocinato da altre organizzazioni, ha pesino ottenuto il ruolo. La storia del diritto amministrativo, purtroppo, testimonia situazioni simili con esiti molto pesanti. Non possiamo nemmeno negare che i segnali di contrasto politico contro i nostri successi, come l'inottemperanza, l'ostruzionismo, il silenzio del MIUR che dal mese di marzo continua a non rispondere nemmeno agli USR e agli USP, circa le modalità di attuazione delle sentenze per noi positive. 

 

L'arroganza del Governo nei confronti dei precari delle GI porta a pensare che sia opportuno contrastare politicamente questa situazione, come pure la resistenza dell'amministrazione,  che devono necessariamente uscire dall'ombra, non solo attraverso lo strumento del ricorso. Questo per sensibilizzare l'adunanza ma anche per far capire all'opinione pubblica che questo Governo ha finora, di fatto, impedito che le sentenze, quindi il potere di garanzia e controllo della Magistratura, riequilibrassero ingiustizie e gravissime disparità di trattamento, da voi stessi subite per oltre dieci anni.

 

Adida, insieme al MIDA, ritiene imprescindibile un\'azione energica per far sapere al Paese il grave danno subito da migliaia di docenti italiani e per costringere il MIUR ad uscire allo scoperto. I ritardi, le lungaggini, le mancate risposte, i diritti negati da mesi, le sentenze non applicate sono cose gravissime per uno Stato fondato sul diritto. Chiediamo un atto di partecipazione importante, non per ideali astratti o per questioni di principio, ma PER IL VOSTRO FUTURO PROFESSIONALE E LAVORATIVO! 

Una grande manifestazione, presumibilmente il 12 gennaio, davanti al MIUR, appena dopo le vacanze di Natale. E' NECESSARIA UNA PARTECIPAZIONE MASSICCIA, per "stanare" il MIUR e per ottenere ciò che dovrebbe essere ad un passo ma che sembra allontanarsi continuamente: il VOSTRO diritto ad essere in GAE e ad ESSERE STABILIZZATI. 

 

Vi daremo quanto prima informazioni più dettagliate su data, ora e modalità non appena avremo definito ogni dettaglio con le organizzazioni che combattono la nostra stessa battaglia. UNITI SI VINCE!

 

I nostri più cari saluti

 

Il Direttivo Adida

ADIDA - Associazione Docenti Invisibili da abilitare
Sede presso lo studio commerciale Spugnini Via Igino Garbini n. 50 - 01100 Viterbo - Tel. Fax. +39 377 410.4112 - Codice Fiscale 95021260047