UNA NUOVA STAGIONE

UNA NUOVA STAGIONE  

Dopo mesi di difficoltà e di riorganizzazione, l’Associazione Adida riparte rafforzata e con una rinnovata aspirazione: lavorare più energicamente di prima per ottenere il pieno riconoscimento dei diritti dei precari di III fascia, convinti che la via politica sarà positivamente orientata dalle nuove prospettive che si stanno delineando. La possibilità della piena affermazione professionale, infatti, non potrà prescindere dalle recenti pronunce che provendono dall’UE che ha inequivocabilmente chiarito la posizione anomala e illegittima dell’Italia nei confronti del precariato scolastico, sfruttato e calpestato da anni. Ma anche l’esito di alcuni procedimenti che hanno fatto breccia nelle GAE apre nuovi scenari, rendendo ancora più lungimirante l’iniziativa di Adida di combattere la discriminazione subita dai numerosi precari esclusi dalla possibilità di aspirare alla stabilizzazione ed alla valorizzazione nella scuola.

Per migliorare la propria capacità di incidere cambiamenti nella storia della nostra categoria, inoltre, l’Associazione sta ripensando la sua struttura interna in modo da favorire la massima partecipazione di quantio vogliano presatre il proprio contriubuto e di migliorare la comunicazione con quanti seguono l’attività dell’Associazione stessa. In questa fase, quindi, più che in passato, è importante che quanti si sentano rappresentati da Adida si facciano avanti, per partecipare attivamente alla ristrutturazione dell’Associazione e per contribuire a miglioreare la sua azione.  Ci preme comunque ricordare che, nonostante il tentativo di demolirla dall’interno e i numerosi attacchi esterni che hanno talvolta offuscato il clima, Adida è e rimane l’associazione più rappresentativa dei docenti della III fascia d’istituto e che, soltanto con il contributo di tutti, questa associazione potrà crescere e rafforzare la sua già importante presenza per la nostra categoria!

Tempo fa, abbiamo informato come il Direttivo in carica, composto da Barbara Borriero, Coordinatrice Nazionale, Fabrizio Bellini, vice Coordinatore Nazionale, Monica Cremonini, Tesoriera, Luca Sartorello e Valeria Bruccola, Coordinatori Consiglieri, fosse impegnato a difendere l’Associazione Adida anche sotto il profilo legale, dalle azioni di diffamazione e calunnia che sono state condotte nel corso dei mesi scorsi e nonostante i quali possiamo riaffermare che l’associazione è “viva e vegeta”, lavora alacremente, sia sul fronte politico-istituzionale che su quello legale, esattamente come è sempre stato. Inoltre, ci preme rassicurare anche tutti i ricorrenti che con Adida hanno proposto i propri ricorsi, ricordiamo che, come detto poco tempo fa, le udienze di merito relative ai ricorsi collettivi per i TFA, le GAE e il Concorsone, sebbene più volte richieste dai nostri legali, non sono state ancora fissate, non solo per Adida ma per tutte le organizzazioni che hanno proposto ricorsi simili.

La nostra sede: la nuova sede dell’Adida è stata spostata dal 26 luglio presso lo studio commerciale Spugnini (via Igino Garbini, 50 – Viterbo)